Fedez contro Eleonora Daniele: “Questo sarebbe servizio pubblico?” 

Pubblicato da in data 12 Ottobre 2020

Fedez contro Eleonora Daniele: Questo sarebbe servizio pubblico?

(Ufficio stampa)

Pubblicato il: 13/10/2020 16:53

“Questo sarebbe servizio pubblico? Poi mi verrebbe da chiedere invece cosa ha fatto di utile durante la pandemia questa signorina visto il tono inquisitorio, l’attestato di stima per il Codacons parla da solo”. Fedez contro Eleonora Daniele: dal suo account Twitter, il rapper si è scagliato in un post contro la conduttrice di ‘Storie italiane’ che stamane, in un’intervista con Simona Ventura, aveva attaccato la moglie Chiara Ferragni ed espresso la sua stima per l’associazione dei consumatori. Nel corso del collegamento con la Ventura, la Daniele ha sollevato una domanda su quella che sarebbe, a suo dire, una ‘lacuna’ nell’atteggiamento di Chiara Ferragni durante la pandemia, ovvero di non aver parlato a sufficienza ai suoi followers di Covid e di misure di sicurezza da adottare da parte dei giovani.

“Sbaglio o non le ho sentito dire nulla riguardo al Covid? – ha affondato la Daniele- Una che ha tutti quei followers, ed è così conosciuta, amata, dovrebbe avere una responsabilità sociale verso i ragazzi oggi, no? Qualche messaggio in più di un certo tipo, forse, dovrebbe arrivare”. La Daniele ha poi citato -senza entrare nel merito- la denuncia per blasfemia del Codacons contro l’imprenditrice digitale, parlando del movimento come di “un’associazione molto importante, che stimo molto”.

Secca e a stretto giro la risposta del Codacons: “L’associazione esprime solidarietà alla conduttrice Rai Eleonora Daniele, aggredita e insultata sul web da Fedez solo per aver posto ieri una domanda su Chiara Ferragni -dice il presidente Carlo Rienzi all’Adnkronos- l’arroganza del rapper, totalmente incapace di accettare critiche od opinioni diverse dalla sua, rappresenta una deriva estremamente pericolosa e che, considerato il suo forte seguito sui social, rischia di avere effetti disastrosi nella campagna contro la violenza in rete. Una situazione che le società che gestiscono i social network non possono più ignorare”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background