Roma, arrestati 4 trapper: “Pestaggi in strada e video su YouTube” 

Pubblicato da in data 3 Novembre 2020

Roma, arrestati 4 trapper: Autori brutali aggressioni

Immagine di repertorio (Fotogramma)

Pubblicato il: 04/11/2020 12:11

Hanno tra i 23 e i 36 anni i quattro trapper autori di due violente e brutali aggressioni consumate tra marzo ed aprile 2020 a Roma. Tutti esperti di arti marziali e pugilato, sono stati accusati dei reati di sequestro di persona, violenza privata, propaganda e istigazione a delinquere per motivi di discriminazione razziale, etnica e religiosa, a conclusione delle indagini coordinate della procura di Roma e condotte dagli investigatori della Digos della Questura di Roma, diretti da Giampietro Lionetti.

Connotata da discriminazione razziale, etnica e religiosa, è la seconda azione, accertata ad aprile scorso, di cui sono considerati responsabili. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori della polizia, i quattro, in strada, si scagliano improvvisamente e senza alcun motivo su un passante, un cittadino di origini extracomunitarie, mandando in scena un copione di violenza brutale che lascia a terra la vittima, priva di sensi.

Ad aggravare le immagini, commenti che documentano l’oltraggio al benché minimo sentimento di umanità per la vittima, che viene sbeffeggiata con la frase “questo è un uomo” e definita “sprecata”, quasi a svilirne la dignità anche come vittima di violenza.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background