Covid Lazio, D’Amato: “Escluso Capodanno in piazza”‘  

Pubblicato da in data 12 Novembre 2020

Covid Lazio, D'Amato: Escluso Capodanno in piazza'

(Fotogramma)

Pubblicato il: 13/11/2020 09:44

“Sarà un Natale in famiglia, un po’ più sobrio, con più attenzione nei comportamenti, rispettando le regole auree. Bisogna far tesoro di quello che è avvenuto questa estate, ne stiamo pagando ancora gli effetti. Purtroppo dobbiamo convivere ancora per un po’ con il virus e non bisogna dargli armi eccessive altrimenti prende il sopravvento come abbiamo visto quest’estate”. Lo ha detto l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, ai microfoni di Radio Capital parlando delle festività natalizie. Le feste in piazza a Capodanno ce le possiamo dimenticare? “Assolutamente sì“, ha risposto.

Intervenendo sulla stretta nel weekend alle zone più frequentate di Roma per evitare affollamenti, D’Amato ha poi spiegato che “c’è uno sforzo straordinario che sta facendo il prefetto di Roma e verranno coinvolte le forze dell’ordine. Ci sarà un’iniziativa tecnica coordinata dal questore di Roma in grado di poter controllare i flussi. Inoltre, noi stiamo emettendo un’ordinanza per fare in modo che grandi superfici commerciali, come Ikea, rimangano chiuse nella giornata di domenica“.

Il Lazio è ‘zona gialla’ ma “ci vuole poco ad arrivare in zona rossa se non si mantiene rigore nei comportamenti – sottolinea D’Amato – Notiamo un lieve decremento dell’Rt ed è significativo perché vuol dire che le misure adottate stanno cominciando a dare effetti ma bisogna evitare gli assembramenti come quelli che ci sono stati nell’ultimo fine settimana soprattutto in alcune aree di Roma e del litorale. Non vanifichiamo gli sforzi fatti”.

Capitolo scuola. “Ad oggi per quanto riguarda i test sierologici nelle scuole, ne sono stati fatti oltre 80.000 a tutto il personale, compreso quello tecnico. Si è conclusa la sperimentazione sui test salivari e adesso faremo una gara per l’acquisizione di un numero importante”, afferma D’Amato precisando che avverrà “nell’arco di 10 giorni”.

Sulla situazione sanitaria in Campagna, l’assessore non commenta ma ricorda che “gli ospedali di Formia e Latina negli ultimi giorni stanno prendendo in carico diversi pazienti provenienti dalla Campagna”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background