Recovery, Gualtieri: “Atteggiamento Ungheria e Polonia profondamente sbagliato” 

Pubblicato da in data 16 Novembre 2020

Recovery, Gualtieri: Atteggiamento Ungheria e Polonia profondamente sbagliato

(Fotogramma)

Pubblicato il: 17/11/2020 09:59

L’atteggiamento di Ungheria e Polonia che hanno bloccato il Recovery Fund “è profondamente sbagliato anche perché è impropio” Così il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri a ‘Uno Mattina’. “Rifarsi su procedura che riguarda la messa a disposizione delle risorse di tutti i paesi è sbagliatissimo, non penso questi paesi potranno troppo a lungo bloccare il negoziato”, aggiunge. “Sono settimane decisive”, spiega rimandando gli esiti alla riunione dei leader di giovedì.

Sulla manovra, “sono fiducioso che la manovra passerà alla Camera e al Senato che miglioreranno il testo con il loro contributo”. Auspicando un “atteggiamento di buonsenso” nel corso dell’iter, Gualtieri sottolinea che “Forza Italia sembra esprimere maggiore senso di responsabilità”, osservando che “gli italiani si aspettano che le forze politiche collaborino”. In questa cornice l’atteggiamento di Fi “merita apprezzamento, collaboreremo con tutte le forze che vogliono aiutare” ma “non con chi fa propaganda”, aggiunge Gualtieri.

“Il rallentamento dell’attività nel quarto trimestre e a inizio 2021 a causa della seconda ondata del contagio rende necessarie ulteriori misure che arriveranno con uno scostamento di bilancio che sarà richiesto al Parlamento”. Gualtieri ha osservato che la seconda ondata di contagi del Covid “è più dura di quello che auspicavano ed ha reso necessarie misure percepite forse come eccessive ma necessarie”, interventi “che comportano un sacrificio economico per contribuire nello sforzo di bloccare contagio”. Per questo , prosegue, “abbiamo subito introdotto misure compensative e siamo riusciti a dare il doveroso sostegno immediato” anche se “questo non è sufficiente”. Ma, sottolinea “dobbiamo traghettare il paese verso la fase di ripresa sapendo che si intravede la luce alla fine del tunnel perché le recenti notizie sui vaccini sono promettenti. Non sappiamo quanto durerà” la seconda ondata, “è un periodo difficile ma sappiamo che è l’ultima e finirà”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background