On Air Now

Coronavirus: la personal trainer di Belen, ‘il fitness in quarantena contro la depressione’  

La personal trainer di Belen e delle veline, 'il fitness in quarantena contro la depressione'

Ioana Dunica

Pubblicato il: 30/03/2020 12:44

di Silvia Mancinelli

Tre volte a settimana, per cinquanta minuti (tanto è il tempo massimo per una diretta Instagram), Ioana Dunica sistema il suo smartphone così da essere inquadrata perfettamente e trasforma il suo studio di Milano nella sala di una palestra. I clienti sono virtuali, tanti quanti non riuscirebbe a contenerne un auditorium, e sono già pronti con tappetini e bottiglie d’acqua collegati con lei da un capo all’altro, non solo d’Italia ma d’Europa. Il fitness ai tempi della quarantena è in streaming, con una professionista che ha messo a disposizione tutta la sua esperienza per aiutare le persone a casa a tenersi in forma e avvicinare allo sport anche chi non lo ha mai fatto, magari solo per mancanza di tempo.

“All’inizio è cominciato tutto con leggerezza, ho pensato alle clienti che si allenavano nel mio studio e che in questo periodo sarebbero dovute restare a casa – racconta Ioana all’Adnkronos – dovevo trovare un modo per non perdere tutto il lavoro fatto insieme”. Ex ginnasta di Bucarest, laureata in Scienze Motorie e con una specialistica in Management dello Sport, è conosciuta per essere la personal trainer di Belen e delle veline. E ora di tantissime donne, ma anche uomini, di tutte le età. “Tutti cercano di mantenersi attivi, anche Belen, sempre molto attenta da questo punto di vista, fa movimento quasi ogni giorno -racconta – e poi Giulia Calcaterra ex velina, uno dei personaggi più atletici dello showbiz italiano: a lei invio spesso dei workout da fare a corpo libero, sempre molto tosti. Con la bellissima Mikaela, velina di Striscia la Notizia, faccio lezioni online due volte a settimana, sempre tramite videochiamata”.

Ma è la gente comune che eccelle in volontà: “Non mi aspettavo certo tutto questo seguito – conferma – Mi scrivono persone dai 20 fino ai 60 anni, seguono le dirette, fanno gli esercizi che suggerisco e mi regalano un feedback pieno di calore ed entusiasmo che mi aiuta a ritrovare la forza e il sorriso ogni giorno. Gli allenamenti in diretta sono diventati appuntamenti fissi e la gente è costante, perché sta meglio, soprattutto psicologicamente”.

Ma come si sostiene economicamente una istruttrice di fitness in epoca di quarantena? “Seguo tantissima gente da tutta Italia, online, gratuitamente. Ma continuo a lavorare con chi preferisce farsi seguire privatamente – risponde Ioana – Sono lezioni ‘one to one’, come se fossimo nel mio studio, ma ci vediamo tramite videochiamata e si fa un allenamento completo in base agli obbiettivi e alle eventuali problematiche di salute, con gli attrezzi che ognuno ha a casa propria. Sono sicuramente un’ottima alternativa fino che tutto tornerà alla normalità”. Lontani dalle palestre, lontani dalle lezioni affollate e dai pesi professionali. Comunque lontani dalla depressione.

“Lo sport è una vera terapia per tenere alto l’umore – spiega Ioana – Fare attività fisica stimola la produzione di molecole come le endorfine o la serotonina che servono proprio questo, un ormone neurotrasmettitore che migliora lo stato di serenità. Lo sport aiuta a vedere la vita con più ottimismo, dà una sensazione di soddisfazione che accresce l’autostima. Amo vedere ‘la mia gente’ sorridente, è sempre il mio obbiettivo”. E lei, che sorride anche quando fa esercizi massacranti, è diventata in tempo di quarantena un vero e proprio punto di riferimento.

“Ricevo tantissimi messaggi – dice – le persone mi raccontano come stanno vivendo questi giorni difficili, mi inviano i video e le foto mentre si allenano e mi chiedono consigli. Sono molto affettuosi e per tanti di loro questo periodo ha segnato il primo approccio con lo sport: tutte sensazioni nuove, tutta energia positiva”.