On Air Now
Precedente
Successivo

Governo, Renzi: “Sì al confronto, ma non siamo dei Ciampolillo”  

(Adnkronos)

Leggi anche

“Siamo ancora in tempo, il mio appello è: anziché fare il compro, baratto e vendo di singoli parlamentari, tornate alla politica“. Così Matteo Renzi dai microfoni di Piazzapulita si rivolge al governo. “Quale crisi di governo? Il presidente del Consiglio – ricorda Renzi – non è andato a dimettersi e non lo farà mai. La crisi che c’è è quella economica. Noi dopo la pandemia abbiamo lo stesso Pil del ’99”. E, rilancia, “di fronte a questa situazione, il mio personale suggerimento al presidente del Consiglio e tutti gli altri è: smettiamola di fare le polemiche che stanno facendo in queste ore. Se volete confrontarvi nelle sedi istituzionali noi vi abbiamo scritto, vi abbiamo fatto le proposte, ci siamo“.

Ma avverte: “Non ci prenderete mai come dei Ciampolillo qualsiasi, insaponando gli ulivi e dicendo che non servono i vaccini”.

Quanto all’astensione di Iv chiarisce: “Non è segno di incertezza. Le incertezze sono anche troppe. Ma di aprirsi al compromesso. Abbiamo scritto una lettera Conte – ribadisce – che non ha nemmeno letto o se l’ha letta non ha risposto”.