On Air Now

Crisi governo, Lonardo: “Conte e Renzi superino ostacoli” 

(Adnkronos)

Sì al sostegno al premier Conte, che ieri ha rassegnato le dimissioni, ma no a un nuovo gruppo disomogeneo per fronteggiare la crisi di governo in vista delle consultazioni. Così la senatrice ed ex azzurra Sandra Lonardo, moglie del sindaco di Benevento Clemente Mastella. “Rimane il mio impegno a sostenere il presidente Conte, ma un nuovo gruppo senza omogeneità politica e con esperienze diversissime non è quello che auspico in vista di un nuovo progetto, quello del ‘Meglio Noi’, cui, con altri all’esterno del Parlamento, stiamo dando vita”, dichiara la senatrice. “I responsabili, singolarmente – spiega – sono stati fondamentali per evitare che si precipitasse nella crisi di sistema, ora, però, occorre ricomporre ed allargare il più possibile senza esclusioni.

Leggi anche

“Auspico che, con la guida di Conte, tutte le forze politiche, che avevano costituito la sua esperienza di Governo, mettano da parte le ostilità inutili ed incomprensibili e lavorino per un Governo che dia fiducia ad un Paese scosso ed impaurito, che non comprende le ragioni della crisi”. Lonardo ricorda quindi che “nella mia storia ho visto incomprensioni tra i cavalli di razza democristiani, ma che, al momento giusto, sapevano mettere da parte anche i litigi ed i difficili rapporti umani per il bene della Dc e per il bene del Paese. A Conte e Renzi è richiesto altrettanto oggi, con la mediazione politica del Pd, che deve svolgere questa funzione di pacificazione”, conclude.