On Air Now

ASCOLTA LA TUA INTERVISTA SU INSIDESTORY!

Governo Draghi, Zingaretti: “Lega dentro? Noi non arretreremo”  

(Adnkronos)

“Noi non arretreremo sull’ancoraggio europeista, sul fisco giusto, sul tema della giustizia”. Così il segretario Dem Nicola Zingaretti risponde ai microfoni di Radio anch’io a chi prospetta un governo Draghi che possa comprendere anche la Lega. “Noi insieme alla Lega al governo? Lavoreremo a sostegno di un governo sui principi che sto indicando, Draghi dovrà fare la sintesi su contenuti e programmi, e definire il perimetro della maggioranza, ci fidiamo di lui”.

Leggi anche

“Noi diremo la nostra, sono urgenti strette chiare – ricorda Zingaretti – : fermare la pandemia, la lotta alle disuguaglianze, un fisco più equo, il tema giustizia. Noi – afferma – siamo per un programma per la riscossa italiana“.

Sul nuovo ruolo di Giuseppe Conte, possibile padre nobile dell’alleanza di centrosinistra, Zingaretti chiarisce che “Conte non è leader del Partito democratico, né intende esserlo, ieri ha rilanciato il suo rapporto con i Cinque Stelle, non vuole disperdere il patrimonio di quella esperienza”, spiega riferendosi all’alleanza Pd-M5S-Leu.

La forza del Pd è cresciuta – rivendica il segretario – ora rivinciamo quando ci sono le elezioni. Ma abbiamo, oggi, l’11% dei parlamentari. Oggi – ribadisce – noi cresciamo, il partito di Renzi è inchiodato all’1,5-2%“.